Slide background

Consulenza

EN 1090

La norma armonizzata EN 1090-1:2009/EC 1-2011 “Esecuzione di strutture di acciaio e di alluminio”.

Parte 1: Requisiti per la valutazione di conformità dei componenti strutturali descrive le procedure e le modalità per l’assegnazione della Marcatura CE, secondo la Direttiva 89/106/CEE ed il Regolamento Europeo n. 305/2011.

La norma impone che tutti i produttori di strutture in acciaio e alluminio, che sono già tenuti obbligatoriamente al rispetto degli specifici requisiti previsti per il settore degli acciai per carpenteria metallica (¤11.3.4.10 del DM 14.01.2008), dovranno prevedere, per i propri prodotti e stabilimenti produttivi, anche l’implementazione della Marcatura CE secondo EN 1090-1. Tale applicazione, è obbligatoria a partire dal 1 luglio 2014. Il produttore, dovrà quindi qualificare i propri prodotti attraverso prove o calcoli iniziali di tipo e certificare il proprio FPC (Factory Production Control) mediante l’intervento di un Organismo Notificato autorizzato. La Marcatura CE apposta, dovrà poi indicare la conformità all’uso previsto così come specificato nelle varie opzioni della norma stessa.

La norma prevede che le organizzazioni che realizzano strutture saldate, o parti di esse, in acciaio o in alluminio, devono eseguire tali attività in accordo alla UNI EN ISO 3834Certificazione del sistema di qualità dei processi di saldatura. La relazione tra le classi di esecuzione delle strutture e le norme UNI EN ISO 3834 applicabili contenuta all’interno della norma EN 1090-1.

Inoltre, la EN 1090 richiama anche ad altri standard di qualifica dei procedimenti e degli operatori di saldatura quali ISO 14731, ISO 9606-1 e EN ISO 15614.

La seconda parte della UNI EN 1090-2:2011, si occupa di stabilire i requisiti per l’esecuzione delle strutture in acciaio, indipendentemente dalla loro tipologia e forma (per esempio edifici, ponti, piastre, travi reticolari), comprese le strutture soggette a fatica o ad azioni sismiche.

La terza ed ultima parte  la UNI EN 1090-3:2008, riguarda esclusivamente strutture in alluminio ed  la versione ufficiale della norma europea EN 1090-3:2008, Part 3: Technical requirements for aluminium structures.

Professione Saldatura ha previsto un pacchetto di consulenza per quelle imprese e fabbricanti che vogliono intraprendere la strada della Certificazione secondo la UNI EN 1090 (elaborazione procedure per il controllo della produzione in fabbrica (FPC), elaborazione piani di prova, ecc.) e farsi trovare pronte alla futura Marcatura CE delle Strutture di Carpenteria. Per supportare le imprese e i fabbricanti, Professione Saldatura interviene nell’interpretazione ed implementazione dei requisiti, nella scelta delle attività da svolgere e per rispondere in maniera efficace alle continue innovazioni del settore ed ai vincoli normativi applicabili. Eroga inoltre formazione per le qualifiche del personale di saldatura, operatori e coordinatori di saldatura (welding coordinator), attraverso personale qualificato IWE.